ACQUAVITE DI CILIEGIE IN CILIEGIO 

I NOSTRI DISTILLATI

Materia Prima: 70% Stevnsbaer e 30% Schattenmorelle.
Imbottigliamento: quando la permanenza in fusto ha dato l’affinamento desiderato, si passa alla diluizione con acqua di fonte a 46° gradi e successiva filtrazione a 0/-2 gradi di temperatura.
Fermentazione: avviene in serbatoi inox con controllo di pH, acidità e temperatura. La frutta dopo essere stata ridotta in purea con apposita attrezzatura, fermenta in presenza del nocciolo in un’unica miscela costituita dalle due varietà sopra nominate con l’aggiunta di lieviti selezionati per accelerarne il processo.
Il tempo necessario per trasformare lo zucchero in alcool è di 4/6 giorni.
Temperatura di servizio: 12°-14° circa
Gradazione alcolica: 46%
Tipo di bottiglia: bordolese bianca nel formato da 0,5  litri.
Confezione: astucci a base quadrata in cartoni da 6 bottiglie formato da 0.5.
 

Note di degustazione

Acquavite di colore ambrato con toni verso il rosa. Il profumo è fruttato con sentori di ciliegia sovra matura corretta dal profumo del legno selvatico che dona una nota calda. Ha un sapore elegante e secco, rispettoso del passaggio in legno.

Distillazione

Appena esaurita la fermentazione, la purea comprensiva solo di una parte dei noccioli, in maniera tale da dare il giusto apporto profumo-sapore al prodotto finale, passa alla distillazione. Si utilizza il proprio alambicco discontinuo a bagnomaria, di nuovissima concezione alla cui progettazione hanno collaborato i titolari stessi. Alla fine del processo si ottiene un distillato ad alto grado (70° – 73°), il quale viene posto in appositi serbatoi di inox in attesa delle successive lavorazioni.
La resa media in alcool si aggira intorno al 6 – 7% che corrisponde a 100 – 120 grammi di zucchero per Kg di frutta.

COME SI FA LA GRAPPA?

I nostri distillati

SCOPRI L’INTERA COLLEZIONE

Acquavite di  Divino

ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI PRODOTTI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Inserendo la tua mail e clickando iscriviti, accetti le nostre Privacy Policy.