Nell’Acetificio2019-01-10T11:14:06+00:00

Come si fa l’aceto?

Alla scoperta della qualità dei nostri aceti

Materia Prima

Solo di prima qualità e non lo scarto di altre lavorazione. Materie prime di qualità. rigorosamente di provenienza regionale o addirittura aziendale come il vino, le mele cotogne, il sambuco, ci permettono di produrre degli aceti unici, massima personalizzazione e originalità per piatti sempre più emozionanti.

Tempi

I tempi vanno rispettati. Assoluta inesistenza di forzature meccaniche che altererebbero le qualità organolettiche della materia prima. Anziché adottare tecniche moderne con acetificazioni ultra veloci (in 24 ore è possibile acetificare del vino) abbiamo continuato ad operare in maniera tradizionale con il “metodo familiare” che consiste nel porre nelle botti di legno del buon vino o dei succhi fermentati di frutta e lasciarli a contatto per un tempo molto lungo: 12-18-24 mesi.

Temperatura

Mai intervenire su di essa. L’obbiettivo è quello di rispettare al massimo i profumi e gli aromi originali che, con l’ossidazione, evolvono e si arricchiscono continuamente.

Continua il viaggio alla scoperta dei nostri prodotti unici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserendo la tua mail e clickando iscriviti, accetti le nostre Privacy Policy.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi di più. Ok